Zuppa con Fagioli e Wurstel

di Cucinare.it

Zuppa con Fagioli e Wurstel

Descrizione

La Zuppa con Fagioli e Wurstel è una minestra rustica saporosa e da un mix di ingredienti molto particolari che si abbinano alla perfezione fra di loro in maniera molto equilibrata. Utilizzate wurstel servelade dal sapore affumicato molto gustosi e fragranti. Potete scegliere fra fagioli rossi o borlotti già lessati e venduti in scatola, meglio quelli in barattolo di vetro. In alternativa fate lessare i fagioli secchi dopo averli lasciati in ammollo per 12 ore. Servite questa zuppa ben calda e se volete scoprire come preparare altre gustose minestre o zuppe consultate la nostra apposita sezione cliccando qui. Buona lettura a tutti.

Ingredienti & Procedimento

250 gr. di Cavolo Cappuccio verde

1 litro e mezzo di Brodo di carne

1 Mazzetto aromatico con Rosmarino e Timo

200 gr. di Wurstel Servelade

  • 1

    Lavate le verdure, pelate il cipollotto e affettatelo

  • 2

    Sbucciate le patate e tagliatele a tocchetti

  • 3

    Tagliate il cavolo a listarelle

  • 4

    Tritate finemente le coste di sedano

  • 5

    Versate il brodo di carne in una casseruola piuttosto ampia

  • 6

    Unite la passata di pomodoro, le verdure, le foglie di alloro e il mazzetto aromatico

  • 7

    Accendete il fuoco a fiamma alta e portate a bollore

  • 8

    Quindi abbassatela fiamma, coprite la casseruola e fate cuocere per 40 minuti

  • 9

    Trascorso il tempo aggiungete i wurstel tagliati a rondelle di medio spessore e i fagioli scolati dal loro liquido e ben risciacquati

  • 10

    Condite con sale rosa e pepe rosa, mescolate e continuate la cottura per 5 minuti

  • 11

    Spegnete il fuoco, distribuite in fondine individuali e servite la zuppa con fagioli e wurstel ben calda

Scarica la rivista

Informazioni generiche

Difficoltà
facile
Tempo di preparazione
00:15
Tempo di cottura
00:40
Porzioni
4 persone
Categoria
MINESTRE E ZUPPE
Pubblicata il
16/01/2016
N° visualizzazioni
1145

Condividi questa ricetta

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Scarica la rivista