Vellutata di Spinaci Bimby

di Cucinare.it

Vellutata di Spinaci Bimby

Descrizione

La Vellutata di Spinaci Bimby è un primo piatto caratterizzato da corposa densità. A casa mia piace tantissimo, tanto che spesso la preparo anche nelle stagioni piu' calde e la servo tiepida; ma resta una pietanza' tipica delle regioni del nord della Russia, dove il clima è molto rigido. Infatti è un piatto adatto soprattutto alla stagione invernale, quando si torna la sera tardi a casa infreddoliti, e si ha voglia di gustare qualcosa di caldo. Inoltre è una zuppa veloce e pratica da preparare con l'aiuto del bimby, anche se si ha a disposizione poco tempo. Se amate le spezie, potete anche aggiungere una spruzzata di zenzero sulla zuppa. Per dare un sapore più intenso al piatto si consiglia anche di aggiungere un po' di parmigiano: in questo modo la zuppa avrà un gusto più intenso e deciso.  

Ingredienti & Procedimento

  • 1

    Pulite gli spinaci

  • 2

    Pelate le patate, lavatele e tagliatele a dadini

  • 3

    Sbucciate la cipolla e, dopo averla inserita nel boccale, tritatela

  • 4

    Aggiungete l'olio extra vergine d'oliva e lasciate insaporire per circa tre minuti, a velocità 2 a 100°

  • 5

    Unite nel boccale gli spinaci, le patate tagliate a dadini, il dado e l'acqua, e lasciate andare il Bimby per 20 minuti, a velocità 1, alla temperatura di 80°

  • 6

    Aggiungete sale e pepe secondo i vostri gusti

  • 7

    Dopo la cottura, frullate per 1 minuto a velocità 7

  • 8

    A questo punto aggiungete il latte e lasciate cuocere per 1 minuto, a velocità 1 a 80°

  • 9

    Dopo aver composto il piatto, aggiungete un goccio d'olio extra vergine a crudo. Decorate il piatto con una fogliolina di spinaci fresca. Servite la vellutata calda in tavola. Potete accompagnare la vellutata anche con dei crostini di pane caldi

Scarica la rivista

Informazioni generiche

Difficoltà
facile
Tempo di preparazione
00:15
Tempo di cottura
00:25
Porzioni
4 persone
Categoria
RICETTE BIMBY
Pubblicata il
14/07/2015
N° visualizzazioni
8850

Condividi questa ricetta

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Scarica la rivista