Uova strapazzate al tartufo

di Cucinare.it

Uova strapazzate al tartufo

Descrizione

Le uova strapazzate al tartufo sono un antipasto da fare last minute ma non per questo senza originalità, tutt'altro: una ricetta che, nonostante la sua semplicità e il poco tempo che serve per la sua realizzazione, non sfigura di certo se presentata ad una cena anche non ‘casalinga’. L’abbinamento tartufo e uova è uno di quelli più gettonati e capaci di esaltare i sapori di una ricetta con semplicità e allo stesso tempo raffinatezza. Proprio ciò che accade con l’uovo strapazzato al tartufo: l’unione tra questi due ingredienti trasforma un piatto molto semplice e ‘quotidiano’, in una ricetta adatta anche ad occasioni meno informali come può essere una ricorrenza speciale o anche una cena romantica, magari per San Valentino.

Come cucinare le uova strapazzare al tartufo

Per la cottura, questa volta, non abbiamo sbattuto le uova in una terrina prima si cuocerle, ma le abbiamo sgusciate direttamente in una padella e una volta rappresi gli albumi, le abbiamo "strapazzate.
Semplicità, raffinatezza, velocità, tutto in un’unica ricetta: mangiare l'uovo strapazzato al tartufo è un vero piacere e presentarle in un’occasione particolare vi esporrà ai piacevoli complimenti dei vostri ospiti.
Possibile realizzare l’uovo strapazzato al tartufo nero ma anche utilizzare il bianco: questione di gusti e di cosa si ha a disposizione. Per questa ricetta abbiamo utilizzato il tartufo nero di Avellino che, pur avendo un ottimo sapore, è più economico rispetto agli altri e non ha ancora una propria borsa dettata da una Camera di Commercio. Per un tartufo nero di Avellino di 25 grammi abbiamo speso 12 euro.

Conservazione delle uova strapazzate al tartufo

Meglio consumarle subito. In alternativa, le potete riporre il frigorifero per un giorno chiuse in un contenitore a chiusura ermetica.

Conservazione dei tartufi

Bisogna avvolgere i tartufi in carta assorbente e disporli in un contenitore di vetro o di plastica.. Il contenitore va messo in frigorifero e ogni giorno va sostituita la carta assorbente (inumidita per effetto della condensa). Seguendo questi suggerimenti potete conservare il tartufo dai 7 ai 10 giorni dalla data di raccolta.
Passiamo ai fornelli: raggruppate i pochi ingredienti, indossate il vostro grembiule e mettiamoci all'opera. E’ il momento delle uova strapazzate al tartufo: buona lettura e buona preparazione a tutti! Per tutte le altre ricette con il tartufo, date un occhio alle proposte presenti su Cucinare.it.
Vi consiglio anche la ricetta delle uova strapazzate al bacon.

COME FARE LE UOVA AL TARTUFO

Ingredienti & Procedimento

  • 2

    Sgusciata 6 uova in una padella antiaderente con un giro d'olio

    Uova strapazzate al tartufo preparazione 1
  • 3

    Salate, pepate e lasciate che si rapprendano gli albumi.

    Uova strapazzate al tartufo preparazione 2
  • 4

    Rompete, quindi, i tuorli con un cucchiaio di legno.

    Uova strapazzate al tartufo preparazione 3
  • 5

    "Strapazzate" il tutto.

    Uova strapazzate al tartufo preparazione 4
  • 6

    Mettete le uova nei piatti singoli e affettate il tartufo nero direttamente sulle porzioni secondo il vostro piacere. Buon appetito!

    Uova strapazzate al tartufo preparazione 5
Scarica la rivista

Informazioni generiche

Difficoltà
facile
Tempo di preparazione
1 minuto
Tempo di cottura
3 minuti
Porzioni
3 porzioni di Uova strapazzate al tartufo
Categoria
Antipasti facili e veloci, Antipasti sfiziosi
Pubblicata il
17/10/2019

100 grammi di uova strapazzate

Calorie:
149 kcal
Carboitrati:
1,61 g
Grassi:
10,98 g
Proteine:
9,99 g

Condividi questa ricetta

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Scarica la rivista