Stracotto in agrodolce

di Cucinare.it

Stracotto in agrodolce

Descrizione

Lo Stracotto in agrodolce è un secondo piatto classico, dal sapore particolare e molto gradevole. Utilizzate carne di vitellone a scelta fra il cappello di prete o il muscolo, tagli di carne entrambi ottimi, molto saporiti e adatti ad essere cucinati a lungo. A piacere potete condire, con  metà del sugo, pasta corta e rigata cotta al dente: prelevatelo, però, subito dopo averlo passato al setaccio e prima di aggiungere l'aceto.

Ingredienti & Procedimento

  • 1

    Legate la carne con spago da cucina

  • 2

    Tritate la pancetta e fatela leggermente rosolare nell’olio extravergine di oliva caldo

  • 3

    Adagiate la carne nel soffritto e fatela rosolare da ogni parte a fuoco vivace

  • 4

    Tritate finemente le cipolle pelate, distribuitele sulla carne, bagnatele con il vino e rimestate molto bene, sempre a fuoco vivo, aspettando che il vino evapori

  • 5

    Appena le cipolle saranno dorate aggiungete i pelati, salate, pepate, coprite, abbassate la fiamma e lasciate cuocere per circa 2 ore

  • 6

    A cottura ultimata, togliete la carne dal recipiente e tenetela in caldo

  • 7

    Passate il sugo al setaccio e rimettetelo nella casseruola

  • 8

    Unitevi la farina, prima diluita con un mestolo di brodo di carne bollente e lasciate addensare la salsa, sempre mescolando per evitare grumi

  • 9

    Mettete in una piccola ciotola lo zucchero e diluitelo con l’aceto

  • 10

    Versate il miscuglio nel sugo e aggiungete anche la scorza del limone grattugiata

  • 11

    Mescolate e lasciate scaldare un paio di minuti

  • 12

    Tagliate la carne a fette di medio spessore e adagiatele su di un piatto da portata caldo. Versatevi sopra la salsa e servite subito in tavola

Scarica la rivista

Informazioni generiche

Difficoltà
media
Tempo di preparazione
00:20
Tempo di cottura
02:15
Porzioni
4 persone
Categoria
Secondi di carne
Pubblicata il
19/02/2016
N° visualizzazioni
292

Condividi questa ricetta

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Scarica la rivista