Pasta con Nero di Seppia

di Cucinare.it

Pasta con  Nero di Seppia

Descrizione

Ecco la ricetta della Pasta con Nero di Seppia, con sughetto di seppie e calamaretti! Chi, di noi, non ha mai desiderato di realizzare la pasta colorata, fatta in casa? Credo tutte. La natura ci viene incontro con i suoi colori. Oggi prepariamo gli scialatielli neri. Assolutamente senza l'uso del colorante, ma con un ingrediente segreto, che viene direttamente dal mare, il nero di seppia. Gli scialatielli sono un tipo di pasta molto diffusa nella zona della Campania sopratutto della incantevole Amalfi, nati nel 1978 per mano dello chef Enrico Cosentino. Lo scorso anno ho preparato, nella casa al mare, per mio marito e una coppia di amici, un buon piatto di scialatielli al nero di seppia con un buon sugo fatto proprio come vi posto adesso. Gli applausi sono stati tanti, oggi tocca a voi! Pronte a ricevere mille complimenti?

Ingredienti & Procedimento

  • 1

    Preparazione della pasta:. Prendete una ciotola grande, mettete la farina, le uova, il nero delle 2 seppie (diluito con un po' d'olio e lavorato con la forchetta) ed una piccola presa di sale

  • 2

    Amalgamate bene l'impasto, fino ad ottenere un panetto liscio ed omogeneo

  • 3

    Lasciate riposare la pasta, coperta con pellicola trasparente, per un'oretta

  • 4

    Occupiamoci del sugo. Puliamo le seppie ed i calamaretti e mettiamolo da parte

  • 5

    In un'ampia padella facciamo soffriggere, nell'olio extravergine d'oliva, uno spicchio d'aglio scamiciato

  • 6

    Appena si sara' dorato, eliminiamolo

  • 7

    Aggiungiamo, le seppie tagliate ad anelli ed i calamaretti ; sfumiamo il tutto con il vino bianco e lasciamolo evaporare a fiamma vivace

  • 8

    Uniamo un pizzico di sale e mettiamo da parte i calamaretti (che hanno una cottura piu' breve)

  • 9

    Proseguiamo con la cottura, a fiamma appena media delle sole seppie aggiungendo acqua all'occorrenza, per una ventina di minuti

  • 10

    Unite i calamaretti e proseguite fino a che le carni non risulteranno tenere

  • 11

    A cottura quasi ultimata, uniamo qualche pomodorino correggendo, eventualmente, di sale

  • 12

    Trascorso il tempo di riposo, stendiamo la pasta con un mattarello

  • 13

    Dobbiamo conferire alla pasta la forma degli scialatielli: un po' come delle tagliatelle spesse e corte. Io ho un macchina per la pasta manuale. Se l'avete anche voi, stendete la pasta ma lasciatela bella spessa e poi ripassatela come per farne delle tagliatelle, tagliate I vostri scialatielli non piu' lunghi di 10 cm

  • 14

    Se agite manualmente create le tagliatelle un po' piu' spesse e tagliatele con un con un coltello o con una rondella da cucina

  • 15

    Mettete su un vassoio i vostri scialatielli fatti in casa e spolverate con semola per non farli attaccare

  • 16

    Nel frattempo avremmo messo l'acqua per la pasta sul fuoco

  • 17

    Una volta a ebollizione, uniamo una presa di sale ed immergiamoci la nostra pasta fresca fino a cottura

  • 18

    Scolate la pasta e tuffatela nella padella con il sugo avendo cura di trasferire prima in un piatto i calamaretti e le seppie

  • 19

    Amalgamate il tutto, saltando o girando con un cucchiaio di legno

  • 20

    Se necessita, unite un po' d'acqua di cottura della pasta

  • 21

    Unite pepe e basilicoPreparate i piatti guarnendo ogni porzione con 1/4 dei molluschi messi da parte. Il piatto è pronto per essere gustato in allegria!

Scarica la rivista

Informazioni generiche

Difficoltà
media
Tempo di preparazione
00:30
Tempo di cottura
00:30
Porzioni
4 persone
Categoria
Primi di pesce
Pubblicata il
17/06/2015
N° visualizzazioni
496

Condividi questa ricetta

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Scarica la rivista