Pane Nero

Pane Nero

di Cucinare.it

Descrizione

Il Pane Nero, è una delle ultime mode culinarie che sta pian piano spopolando anche in Italia. Si tratta di un pane con un impasto a base di farina e carbone vegetale, che gli attribuisce questo particolare colorito scuro. Un impasto decisamente insolito che però è diventato una vera e propria moda in cucina negli ultimi tempi. 

Come si ottiene il pane nero

All'apparenza può sembrare strano, ma è decisamente buono ed è definito come un pane vegetale. Inoltre, il carbone vegetale è considerato un ottimo alleato dell'organismo, grazie alle sue proprietà che aiutano il sistema intestinale assorbendo i liquidi in eccesso. Ma non solo! Perché la sua porosità garantirebbe l'assorbimento dei gas presenti nell'intestino. Ciò produrrebbe come effetto l'eliminazione dei gonfiori intestinali. In modo particolare gli effetti positivi della ricetta pane nero si registrerebbero soprattutto su chi soffre della sindrome del colon irritabile.  Quando si parla di questo tipo di pane vegetale occorre non confonderlo con il pane nero di Castelvetrano, un impasto che viene ottenuto mischiando il grano biondo siciliano con la tumminia. Quest'ultima è un grano duro dalla colorazione scura. Il pane di Castelvetrano è ottenuto impastando la farina con acqua, sale di Trapani e lu criscenti (il lievito naturale). Tutto l'impasto è poi cotto a 300 gradi ma senza il fuoco diretto, in un forno precedentemente portato a temperatura.

Come preparare il pane nero

E' il momento di vedere come preparare il pane nero, ricetta che oggi sta acquistando sempre maggior diffusione. Se prima era raro veder portare a tavola questa pagnotta di colore scuro, ora è decisamente più facile trovarla. Vediamo allora come prepararla in casa e ottenere il pane nero per la vostra cucina.  Questa è la ricetta, spero vi piaccia, se non l'avete ancora fatto vi consiglio di provarlo! Buona lettura a tutti e buona preparazione.

Ingredienti & Procedimento

1 kg di Farina tipo 1

20 gr di Carbone vegetale in polvere

700 ml di Acqua

24 gr di Lievito di Birra

4 cucchiai di Olio d'Oliva

16 gr di Sale

  • 1

    Per prima cosa, versate in una ciotola l'acqua appena tiepida e fate disciogliere il lievito

  • 2

    Nel frattempo, sistemate in una ciotola la farina a fontana e unite il carbone

  • 3

    Mescolate e aggiungete il lievito disciolto in acqua

  • 4

    Lavorate l'impasto con le mani, aggiungete l'olio a filo e il sale e continuate ad impastare fino a formare un panetto omogeneo

  • 5

    Sistemate il panetto in una ciotola e coprite con un foglio di pellicola trasparente

  • 6

    Lasciate lievitare l'impasto per circa 2 ore lontano dalle correnti d'aria

  • 7

    Trascorso questo tempo, rivestite una spianatoia con carta da forno e se necessario infarinatela e poggiateci su l'impasto

  • 8

    Dividetelo in due parti uguali e iniziate a stendere la prima fino ad ottenere un rettangolo, ripiegate un terzo  del rettangolo verso l'interno e poi richiudete con l'altra metà

  • 9

    Ridefinite la forma con le mani, delicatamente

  • 10

    Non capovolgetelo

  • 11

    Fate la stessa operazione con l'altro panetto e lasciateli lievitare per altri 60 minuti coperti da un canovaccio

  • 12

    Trascorso il tempo di lievitazione, foderate una teglia con carta da forno e sistemate i due filoni di pane, distanziandoli

  • 13

    Infornate in forno preriscaldato a 200 gradi per circa 25 minuti

  • 14

    Quando il vostro pane sarà cotto, sfornate e fate intiepidire prima di servireBuon appetito!

Scarica la rivista

Informazioni generiche

Difficoltà
facile
Tempo di preparazione
00:30
Tempo di cottura
00:20
Porzioni
Per 2 filoni di pane
Categoria
Pane e brioche
Pubblicata il
05/11/2015
N° visualizzazioni
267

Condividi questa ricetta

Ricette correlate

Lascia un commento

Scarica la rivista