Lampascioni sott'olio

di Cucinare.it

Lampascioni sott'olio

Descrizione

I Lampascioni sott'Olio sono una preparazione molto diffusa nel Sud Italia, soprattutto nella cucina lucana, pugliese e calabra , e vengono utilizzati per preparare dei golosi:
  • antipasti
o anche per arricchire saporosi
  • secondi e
  • primi piatti
Il lampascione anche conosciuto come pampagione, chiamato anche cipollaccia turchina, cipolla canina, giacinto dal pennacchio, cipollaccia col fiocco, è un bulbo simile, appunto, alla cipolla. Spesso è proprio definito cipolla selvatica, caratterizzato da un sapore amarognolo. I Lampascioni crescono spontaneamente nei terreni incolti e prima di poter essere raccolti bisogna aspettare almeno 4-5 anni. Per questo motivo hanno dei costi un po' elevati, ma vi assicuro che una volta assaggiati ve ne innamorerete. I lampascioni erano conosciuti già dagli antichi greci e romani a partire dal I secolo D.C. Nel Salento, si celebra la festa della Madonna dei Lampascioni, durante la quale per tradizione viene istituita una sagra dove è possibile gustare questi bulbi in moltissimi modi. Secondo alcune antiche tradizioni romane, i lampascioni erano considerati dei potenti afrodisiaci in grado di esaltare le capacità amorose di chi se ne cibasse, infatti era considerato buon augurio portarli in tavola in occasione dei banchetti nuziali.

I Lampascioni sono ipocalorici infatti a 100 grammi di prodotto edibile corrispondono circa 30 calorie

ricchi di fibre, sono consigliati per chi soffre di stitichezza ed inoltre contribuiscono ad abbassare i grassi e gli zuccheri nel sangue.

Nella ricetta dei Lampascioni sott'Olio, vi mostreremo come preparare una conserva con questi prelibati ortaggi

Prima lessi e poi conservati sott'olio, ricordatevi che è importante utilizzare vasetti precedentemente sterilizzati. Preparare questa ricetta è molto semplice. Prima di tutto pulite per bene i lampascioni, lessateli in una pentola con acqua, aceto e sale e quando si saranno cotti, togliete dal fuoco. Scolateli e lasciateli asciugare. Metteteli nel vasetto e coprite con l'olio, insaporite con una manciata di prezzemoloo foglie di menta se preferite e chiudete ermeticamente. Buona lettura. Selezionate, in esclusiva per voi, le ricette dei:

Ingredienti & Procedimento

  • 1

    Pulite molto bene i lampascioni: eliminate la terra che li ricopre, tagliate le radichette e la punta e infine sfogliateli come le cipolle o gli scalogni togliendo le parti esterne più cartacee in modo da scoprire le parti edibili fresche 

    Lampascioni sott'olio preparazione 0
  • 2

    Aiutandovi con un coltello, fate una piccola incisione a croce alla base dei lampascioni e metteteli in ammollo in una ciotola con l'acqua fredda per 24 ore. Se l'acqua dovesse scurirsi troppo, cambiatela, in questo modo eliminerete il sapore amarognolo di questi bulbi

  • 3

    Trascorso il tempo di ammollo, scolateli

  • 4

    Versate in una casseruola 500 ml di acqua, l'aceto, una presa di sale grosso e portate ad ebollizione

  • 5

    Aggiungete i lampascioni, abbassate la fiamma e fate cuocere per circa 30 minuti o fino a quando si saranno ammorbiditi. A cottura ultimata, fate intiepidire nell'acqua di cottura

  • 6

    Scolateli e sistemateli in un colapasta in modo da lasciarli ben scolate e poi lasciateli asciugare completamente su un canovaccio

  • 7

    A questo punto, mettete i lampascioni in un barattolo precedentemente sterilizzato e copriteli con l'olio evo.

  • 8

    Potete insaporite aggiungendo qualche foglia di prezzemolo tritato o della mentuccia

  • 9

    Chiudete ermeticamente con l'apposito coperchio. 

    Lampascioni sott'olio preparazione 8
Scarica la rivista

Informazioni generiche

Difficoltà
facile
Tempo di preparazione
00:35
Tempo di cottura
00:30
Porzioni
Per 1 vasetto da circa 1,5 kg
Categoria
CONSERVE
Pubblicata il
25/07/2016
N° visualizzazioni
6208

Condividi questa ricetta

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Scarica la rivista