Cipolle in agrodolce

di Cucinare.it

Cipolle in agrodolce

Descrizione

Ieri sera ho preparato queste cipolle in agrodolce come contorno per gli spiedini di polpette al rosmarino. Esistono molte versioni di questa ricetta, il gusto finale dipende dagli aromi utilizzati, ma vi assicuro che sarà comunque un piatto molto apprezzato.

Cipolle in agrodolce: la ricetta di casa mia

Questa ricetta è la versione che più preferisco, provatela e fatemi sapere se vi piace! Per questa ricetta sarebbe ideale utilizzare le cipolle piccole borettane, ma se preferite, potete anche optare per il gusto più deciso delle cipolle di Tropea in agrodolce o anche delle cipolle rosse in agrodolce. Ovviamente il risultato della ricetta delle cipolle in agrodolce sarà leggermente diverso in base al tipo di cipolla utilizzato ma questo non significa che avremo un piatto completamente differente. In fin dei conti il sapore di base resta lo stesso ed è indicato per essere accompagnato con pane e formaggio ma non solo: ottimo anche come contorno per piatti a base di pesce, si sposa a perfezione, infatti, in modo particolare con il pesce spada. Le cipolle borettane, come detto, mi piacciono di più, probabilmente per il loro sapore più delicato. E poi fanno anche bene: pochi grassi, discreta quantità di carboidrati, ricche di Sali minerali e di vitamina C. Le cipolle borettane in agrodolce sono una ricetta classica dell’Emilia Romagna: le borettane, infatti, sono cipolle coltivate da secoli a Boretto in provincia di Modena. Lì dove c’è anche il famoso aceto balsamico: l’abbinamento ideale per dar vita alle cipolle in agrodolce.
Questo piatto può essere conservato in frigo per qualche giorno coperto da uno strato di pellicola per alimenti o anche in un contenitore salva - freschezza. Buona lettura e buon appetito a tutti! Chi è alla ricerca anche altre idee, dopo aver preparato le cipolle in agrodolce, può dare uno sguardo anche alla ricetta delle cipolle di tropea caramellate!

COME FARE Cipolle in agrodolce

Ingredienti & Procedimento

  • 1

    Pulite le cipolle, sbucciatele ed eliminate le radici e le parti sciupate.
    Potete cuocerle intere, o se preferite tagliate a rondelle

  • 2

    Versate un giro d'olio in padella e fate soffriggere i chiodi di garofano

  • 3

    Aggiungete anche le cipolle e fate rosolare per qualche minuto

  • 4

    Aggiungete lo zucchero e mescolate in modo da farlo amalgamare alle cipolle

  • 5

    Versate l'aceto balsamico, l'acqua, il sale e il pepe

  • 6

    Mescolate con un cucchiaio di legno e coprite con un coperchio

  • 7

    Fate cuocere per circa mezz'ora

  • 8

    Quando il sugo sarà evaporato, eliminate i chiodi di garofano e sistemate di sale se necessario. Servite le cipolle in agrodolce ancora calde.

Scarica la rivista

Informazioni generiche

Difficoltà
facile
Tempo di preparazione
00:10
Tempo di cottura
00:40
Porzioni
5 persone
Categoria
Contorni sfiziosi
Pubblicata il
23/09/2015
N° visualizzazioni
1043

Condividi questa ricetta

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Scarica la rivista