Calamari in Umido

di Cucinare.it

Calamari in Umido

Descrizione

I Calamari in umido sono un gustosissimo e fragrante secondo piatto. Sono un modo classico e molto semplice per cucinare questi molluschi dalle carni tenere ma sode, profumate e dal sapore intenso. I calamari sono dei molluschi che appartengono all'ordine dei cefalopodi e hanno dieci tentacoli muniti di piccole ventose. Otto tentacoli, corti e piuttosto robusti. Due sono più allungati, rientranti e vengono protesi solo per catturare la preda quando i calamari cacciano. Sopra ai tentacoli è posizionata la sacca che contiene le interiora. All'interno della sacca è anche presente la conchiglia che si presenta come una penna sottile, affusolata e trasparente. Ha due ali laterali (pinne) di forma romboidale che arrivano fino a metà della sacca. L'habitat naturale e preferito del calamaro sono i fondali torbidi e fangosi di quasi tutti i mari del mondo.

I calamari non sono da confondersi con i loro parenti più stretti, i totani

Ci sono alcune differenze peculiari che ci permettono di distinguerli. Infatti al momento dell'acquisto possiamo notare che i totani hanno le alette di forma triangolare, più piccole di quelle romboidali del calamaro e che sono attaccate solo alla parte terminale della sacca. Inoltre i totani hanno i due tentacoli più lunghi che, oltre a possedere le ventose, sono anche provvisti di due piccoli uncini sulla loro parte finale. Il calamaro ha un colore che vira dal grigio al rosato intenso spesso puntinato sulla zona superiore della sacca. Il totano è di colore bianco rossastro. Infine le dimensioni del calamaro possono variare dai 15 fino ai 40 centimetri. Il totano ha dimensioni che vanno dai 20 ai 50 centimetri. La differenza sta anche nella qualità delle carni e nel prezzo. Quelle del calamaro sono più morbide, più pregiate e quindi più costose a differenza di quelle del totano che sono più coriacee e fibrose.

Il calamaro ha un largo uso in cucina proprio per le sue carni morbide ma compatte e molto saporite

Ha un alto indice di sazietà e possiede poche calorie e pochi grassi: 92 calorie e 1,38 grammi di lipidi per 100 gr. di prodotto edibile. Tutti questi fattori lo rendono un alimento ideale per chi è a dieta o vuole mantenersi in forma... Ma anche per chi, per motivi di salute, è costretto ad osservare regimi dietetici ipocalorici e poveri di grassi. In compenso è ricco di proteine ad alto valore biologico, sali minerali e vitamine. In commercio si possono trovare sia freschi che congelati. In cucina possiamo realizzare delle ricette prelibate e molto sfiziose. Ad esempio con i calamaretti, o con calamari di piccole dimensioni, si possono preparare delle squisite fritture sia classiche che in crosta di mais ... Da servire come gustoso secondo oppure come goloso antipasto. Con gli esemplari più grossi possiamo confezionare dei sughetti profumati per arricchire primi piatti di saporosità e fragranza come dei paccheri oppure dei rigatoni. Ma si possono realizzare anche degli eccellenti secondi piatti come: Se avete poco tempo a disposizione, oppure non siete ancora molto abili in cucina, un bel piatto facile e veloce di calamari arrostiti oppure di calamari grigliati con salsa di aneto, vi faranno fare un figurone!

La ricetta dei calamari in umido che vi propongo oggi è al rosso

Veramente semplice e molto veloce da realizzare.

Come cucinare

i calamari in umido I calamari, ben puliti, lavati e tagliati a rondelle vengono sfumati con un vino bianco fruttato come una Vernaccia di Sardegna oppure con un vino rosato come un Chiaretto del Garda. Quindi si portano a cottura insieme a pomodorini in scatola oppure con pomodori freschi maturi. In poco meno di 30 minuti servirete in tavola un piatto da grande chef.... Potrà diventare un piatto unico se con il sugo condirete un bel piatto di pasta e lo servirete insieme ai calamari. Potete anche servire i vostri anelli di calamari in umido con crostini di pane. Oppure con fettine di pane casereccio bruschettate con poco aglio, spolverizzate con prezzemolobasilico fresco tritato e condite con un filo di olio extravergine di oliva.... Anche dei gustosi calamari in umido con piselli o calamari in umido con patate, di sicuro non passeranno inosservati! Consiglio di accompagnare in tavola i calamari in umido con un buon bicchiere dello stesso vino con il quale li avete sfumati.

Ingredienti & Procedimento

  • 1

    Lavate bene i calamari dentro e fuori, poi tagliate le sacche a rondelle alte un paio di centimetri e il gruppo dei tentacoli a metà

    Calamari in Umido preparazione 0
  • 2

    Versate l'olio extravergine di oliva in una casseruola insieme allo spicchio di aglio pelato e intero

    Calamari in Umido preparazione 1
  • 3

    Lasciatelo scaldare e poi aggiungete i calamari

    Calamari in Umido preparazione 2
  • 4

    Fateli rosolare bene e versate il vino bianco

    Calamari in Umido preparazione 3
  • 5

    Alzate la fiamma e fate sfumare il vino, poi unite i pomodorini in scatola insieme al loro sugo. Condite con sale rosa e pepe rosa appena macinato e se volete aggiungete il peperoncino intero. Mescolate bene

    Calamari in Umido preparazione 4
  • 6

    Lasciate cuocere per 15 minuti e poi spegnete il fuoco. Spolverizzate con il prezzemolo tritato e mescolate

    Calamari in Umido preparazione 5
  • 7

    Distribuite i calamari in umido in fondine di ceramica individuali, spolverizzate ancora con un poco di pepe rosa macinato al momento e servite subito in tavola. Buon appetito

    Calamari in Umido preparazione 6
Scarica la rivista

Informazioni generiche

Difficoltà
facile
Tempo di preparazione
00:10
Tempo di cottura
00:20
Porzioni
Categoria
Secondi di pesce
Pubblicata il
17/02/2017
N° visualizzazioni
2265

Valori nutrizionali per 1 porzione di Calamari in umido

Calorie:
328
Carboitrati:
13,01
Grassi:
32,74
Proteine:
14,81

Condividi questa ricetta

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Scarica la rivista