Brioches

di Cucinare.it

Brioches

Descrizione

Cosa c'è di meglio di iniziare la giornata con caffè o cappuccino accompagnati da fragranti e golose Brioches ? Spesso la domenica mattina mi alzavo presto per andare al bar sotto casa e comprare delle brioches calde per tutta la famiglia. Poi ho deciso di provare questa straordinaria ricetta dolce, così da averne sempre a disposizione una scorta nel freezer, per preparare una golosa e genuina colazione. Questa preparazione è semplice da eseguire, occorre solo stare attenti a rispettare i lunghi tempi di lievitazione. La pazienza sarà ripagata dalla bontà delle brioches! Consigli: I tempi di lievitazione possono variare a seconda della temperatura che c'è in casa quindi si consiglia di aumentare i tempi di lievitazione nel caso l'impasto non sia raddoppiato di volume al termine delle tre ore.  Le brioches si possono preparare in anticipo e congelarle, dopo aver dato loro la classica forma del cornetto. Ricordatevi di scongelarle la sera prima di infornarle e lasciatele lievitare per tutta la notte!  

Ingredienti & Procedimento

  • 1

    Come prima cosa, sciogliete il lievito di birra nel latte tiepido e lasciatelo riposare

  • 2

    Tagliate il burro a pezzetti e fatelo ammorbidire a temperatura ambiente

  • 3

    Setacciate la farina in una ciotola capiente e mescolatela insieme allo zucchero e al sale e unite all'impasto il lievito sciolto

  • 4

    Per questa operazione potete usare anche una planetaria dotata di gancio

  • 5

    Aggiungete le uova una alla volta e continuate ad impastare per 10 minuti

  • 6

    Se usate la planetaria, impastate per 8 minuti circa a velocità bassa

  • 7

    Aggiungete all'impasto i pezzetti di burro uno alla volta, stando attenti ad incorporare il pezzetto successivo solo quando il precedente risulterà completamente assorbito nell'impasto

  • 8

    Il composto deve diventare spumoso e di colore chiaro

  • 9

    Per completare questa operazione ci vorrà un'ora circa e alla fine dovrete ottenere un impasto molto morbido e omogeneo

  • 10

    A questo punto coprite l'impasto con la pellicola trasparente e lasciatelo lievitare nel forno spento con la luce accesa per circa 3 ore

  • 11

    Trascorso il tempo necessario, impastate nuovamente il composto avendo cura di girare più volte l'impasto con le mani, dopodiché ponete il composto in frigorifero, sempre coperto con della pellicola trasparente, fino a quando non si sarà completamente solidificato

  • 12

    Si consiglia di mettere il composto nella parte alta del frigo in modo da permettere all'impasto di solidificarsi lentamente

  • 13

    Per questo seconda lievitazione occorre attendere all'incirca 12 ore quindi è meglio preparare l'impasto il giorno prima di consumarlo

  • 14

    Quando l'impasto si sarà del tutto solidificato, trasferitelo su un piano leggermente infarinato in modo da evitare che il composto resti attaccato al piano e stendetelo fino ad ottenere una sfoglia alta 1 cm

  • 15

    Stendete l'impasto a mano aiutandovi con un mattarello in modo da mantenere il composto liscio e morbido

  • 16

    Dividete la sfoglia in triangoli con base di 8 cm e lati di 15 cm, dopodiché arrotolateli su se stessi per ottenere la classica forma a brioche

  • 17

    Incurvate leggermente le estremità verso l'interno e adagiateli su una teglia ricoperta con carta da forno

  • 18

    Spennellate le brioches con il tuorlo sbattuto insieme al latte o alla panna liquida e lasciatele lievitare per un'altra ora e mezza fino a quando non avranno raddoppiato di volume

  • 19

    Infornate le brioches in forno preriscaldato a 200 gradi per 15 minuti. Le brioches devono risultare leggermente dorate. A questo punto sono pronte per essere farcite con crema, marmellata o cioccolata, o per essere gustate al naturale!

Scarica la rivista

Informazioni generiche

Difficoltà
media
Tempo di preparazione
00:55
Tempo di cottura
00:15
Porzioni
Per preparare 20 brioches
Categoria
Dolci
Pubblicata il
11/06/2015
N° visualizzazioni
321

Condividi questa ricetta

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Scarica la rivista