Asparagi bianchi alla Veneta

di Cucinare.it

Asparagi bianchi alla Veneta

Descrizione

Gli Asparagi bianchi alla Veneta sono un delizioso secondo piatto vegetariano molto saporito e facile da realizzare. Gli asparagi vengono serviti cosparsi da una sfiziosissima e cremosa salsa a base di uova e aceto bianco. Serviteli con fettine di pane casereccio o di pane al sesamo e con fette di prosciutto crudo e speck. Potete anche abbinare dei formaggi erborinati. Gli asparagi bianchi sono una varietà più delicata e pregiata dei classici germogli primaverili. Caratterizzati da un sapore unico, si sposano perfettamente con questa preparazione veneta. Pochi e semplici ingredienti per un piatto squisito. Buona lettura e buona preparazione.

Ingredienti & Procedimento

  • 1

    Mettete sul fuoco una pentola con i bordi alti e portatela a bollore

  • 2

    Nel frattempo legate gli asparagi mondati e lavati

  • 3

    Quando l'acqua raggiunge il bollore, salate e immergetevi gli asparagi lasciando fuori le punte

  • 4

    Fate lessare per 6 o 7 minuti poi estraeteli dalla pentola, fateli sgocciolare, slegateli e lasciateli raffreddare

  • 5

    In alternativa potete cuocerli al vapore

  • 6

    Nel frattempo rassodate le uova in acqua bollente e sgusciatele

  • 7

    Mettetele in un mixer  con un cucchiaino di aceto di vino bianco, 5 cucchiai di olio extravergine di oliva, sale rosa e una macinata di pepe bianco macinato al mulinello

  • 8

    Frullate fino ad ottenere una salsa cremosa e densa ma bella soffice

  • 9

    Disponete gli asparagi lessati sopra i piatti individuali, cospargeteli con la salsa ottenuta e servite. Mettete in tavola anche la salsiera con la salsa rimasta in modo che i vostri commensali se ne possano servire ancora a piacere

Scarica la rivista

Informazioni generiche

Difficoltà
facile
Tempo di preparazione
00:15
Tempo di cottura
00:10
Porzioni
4 persone
Categoria
Secondi di verdure
Pubblicata il
08/04/2016
N° visualizzazioni
2140

Condividi questa ricetta

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Scarica la rivista