Pulire i Gamberi

Data Pubblicazione: 05/06/2016

Pulire i Gamberi

Vediamo insieme come Pulire i Gamberi Il gambero è uno dei crostacei più utilizzato in cucina grazie al suo sapore unico e delicato si adatta bene ad una moltitudine di ricette, inoltre se acquistato freschissimo è ottimo per essere mangiato anche crudo con una spruzzata di limone. In commercio è possibile trovarne molte varietà, tutte molto gustose, inoltre si possono acquistare in tutti i periodi dell'anno e il costo non è nemmeno troppo elevato. Con questa guida vi mostreremo come pulire i gamberi nel modo più semplice e veloce, inoltre ricordatevi che per gustare al meglio quest'ingrediente, la cottura deve essere breve altrimenti potreste far indurire troppo le carni. Inoltre, non gettate subito via le teste o i carapaci, potrebbero essere utili per la realizzazione di un buon brodetto o sugo di pesce. Per maggiori informazioni sulle proprietà, come conservare, come cuocere quest'ingrediente, potete consultare la nostra appoosita guida, cliccando qui. Come Pulire Gamberi Crudi : per prima cosa, sciacquate i gamberi sotto l'acqua corrente, meglio se uno per volta, in modo da eliminare eventuali tracce di impurità. Lasciateli scolare per qualche minuto. Iniziate ad occuparvi di un gambero per volta, per prima cosa, staccate la testa aiutandovi con le mani (verrà via facilmente) e poi staccate via le zampe. A questo punto, eliminate anche il carapace facendo attenzione a non rompere la polpa interna e se preferite o in base alla ricetta che volete realizzare, decidete se eliminare anche la coda o no. Una volta che avrete ottenuto la polpa, munitevi di uno stuzzicadenti e con molta attenzione cercate di estrarre l'intestino interno che si trova sul dorso del crostaceo (un filo nero) vi basterà incidere il dorso con un coltello abbastanza affilato, afferrare un'estremità dell'intestino e tirarlo verso il basso e verrà via facilmente. Infine, sciacquate nuovamente i gamberi sotto l'acqua corrente ed utilizzateli per la vostra ricetta. Gamberi Cotti : per prima cosa, fate sbollentare i gamberi in una pentola con acqua bollente per circa 2-3 minuti, spegnete la fiamma e lasciateli immersi per circa 4-5 minuti. Scolateli aiutandovi con una schiumarola (in questo modo non rischierete di romperli) e lasciateli raffreddare. Una volta che i crostacei saranno maneggiabili, iniziate a pulirli staccando la testa, le zampette, il carapace e la coda se preferite. Sempre aiutandovi con un coltellino abbastanza affilato e uno stuzzicadenti, eliminate l'intestino interno. A questo punto, utilizzate i gamberi come preferite. A questo link, tante buonissime ricette!

Condividi questo articolo

Scarica la rivista

Le nostre rubriche

L'universo culinario a portata di click

LE 10 REGOLE PER IL VERO CAFFÈ ITALIANO (SECONDO GLI INGLESI)

Caffè Italia, un binomio conosciuto in tutto il mondo tanto che all’estero c’è chi ha pensato bene di buttare giù un vademecum per bere un ...

Continua a leggere

I MOTIVI PER SEGUIRE UNA DIETA VEGETARIANA

Si parla sempre di più della necessità di limitare il consumo di carne e di seguire una dieta vegetariana. Si tratta di un regime alimentare nel ...

Continua a leggere

DALL'ALIMENTAZIONE AL RIPOSO: COSA FARE DOPO L'ALLENAMENTO

L’esercizio fisico è fondamentale: fare il giusto allenamento durante la giornata è il primo passo per tenersi in salute. Un fattore che può ...

Continua a leggere

Lascia un commento

Scarica la rivista