Pomodori pelati, ricetta originale e proprietà

Data Pubblicazione: 06/03/2018

Pomodori pelati, ricetta originale e proprietà

Una delle conserve più conosciute e utilizzate in Italia: i pomodori pelati. Si tratta di un metodo utilizzato già in passato e che può essere fatto semplicemente anche in casa. Il periodo in cui fanno preparati in casa i pomodori pelati è l’estate: la loro realizzazione permette poi di poter gustare i pomodori durante tutto l’anno.
Generalmente per i pelati si utilizzato pomodori di forma allungata, tipo di San Marzano: questa conserva è ottima per preparare dei sughetti veloci o anche per condire la pizza. Attualmente in commercio esistono molte varietà di pomodori pelati, mentre la realizzazione in casa è andata diminuendo con il passare del tempo. Il consiglio però è di tornare a farli in casa per evitare tutti i ‘rischi’ connessi al consumo di prodotti industriali.

Proprietà dei pomodori pelati

Prima di vedere come fare i pomodori pelati in casa, diamo uno sguardo alle proprietà di un ortaggio che rappresenta uno degli ingredienti principe della cucina italiana. Ricchi di acqua, i pomodori presentano pochi carboidrati (3%) e proteine (1,2%), mentre le fibre rappresentano l’1%. Pochi anche i grassi, mentre a livello vitaminico si segnala una discreta presenza di acido ascorbico, vitamina D ed E. Tale composizione dona, tra le altre, al pomodoro proprietà antiossidanti.

Pomodori pelati fatti in casa

Veniamo alla preparazione in casa dei pomodori pelati. Il procedimento non è molto complicato. Come detto i pomodori migliori per tale conserva sono i San Marzano, ma nulla vieta di utilizzare altre varietà. Dopo aver lavato i pomodori, pratichiamo una incisione a croce sulla buccia di ogni pomodoro. Intanto mettiamo a bollire in una pentola dell’acqua: quando sarà arrivata a ebollizione, immergiamo i pomodori e lasciamoli scottare per un paio di minuti. A questo punto scoliamoli e lasciamoli raffreddare, poi iniziamo a sbucciarli. Una volta pelati, prendiamo i vasetti (precedentemente lavati e sterilizzati) e riempiamoli con i pomodori, schiacciandoli con un cucchiaio di legno. In ogni vasetto è possibile mettere una foglia di basilico. Riempiti e chiusi tutti i vasetti, disponiamoli in una pentola separati tra di loro da un canovaccio che dovrà ricoprirli anche in superficie. Riempiamo la pentola di acqua e mettiamo sul fuoco per circa 30 minuti. Trascorso questo lasso di tempo, spegniamo la fiamma e lasciamo raffreddare in acqua. Poi disponiamo i vasetti di pomodori pelati in un luogo fresco e asciutto.

Varietà di preparazioni

Come detto i pelati sono un ingrediente principi della dieta mediterranea e in generale della cucina italiana. Numerose le ricette che possono essere realizzati con questa conserva. Un esempio è la pizzaiola di peperoni oppure un classico piatto di pasta all’amatriciana o ancora uno squisito piatto di polpo alla luciana. Ma la scelta è davvero abbondante.

Condividi questo articolo

Le nostre rubriche

L'universo culinario a portata di click

MANGIARE PIZZA FA AVERE SUCCESSO SUL LAVORO

Non solo bontà tutta da assaporare: mangiare pizza fa avere successo sul lavoro! E’ l’incredibile scoperta fatta da uno psicologo americano Dan ...

Continua a leggere

QUANTA VITAMINA D ASSUMERE OGNI GIORNO

Quanta vitamina D occorre assumere ogni giorno? E’ risaputo che parliamo di una sostanza che apporta benefici al nostro organismo. La vitamina D è ...

Continua a leggere

COSA MANGIARE A COLAZIONE PER DIMAGRIRE

Un abbondante colazione per dimagrire. Sembrerà un controsenso ed invece è la ricerca scientifica a dirlo: il primo pasto del giorno deve essere ...

Continua a leggere

Lascia un commento

Scarica la rivista