Pistacchi, gustosi frutti amici del cuore

Data Pubblicazione: 21/11/2016

Pistacchi, gustosi frutti amici del cuore

Cosa sono

Pistacia vera, nome scientifico del pistacchio, albero della famiglia delle Anacardiaceae, originario del Medio Oriente dove era coltivato già nell’antica Persia. La pianta del pistacchio può arrivare fino a 12 metri di altezza e vivere fino a tre secoli. Il frutto del pistacchio, noto con lo stesso nome, è composto da un guscio ovale e duro che va eliminato prima di mangiarlo. Attualmente è coltivato in Medio Oriente, California e Cina. In Italia esistono alcune zone dove si attua la coltivazione dei pistacchi: noti, infatti, quelli di Bronte e Adrano che vantano anche il marchio Dop Pistacchio Verde di Bronte.

Pistacchi, aiutano il cuore: tutti i benefici

A livello nutrizionale contengono il 3,9% di acqua, il 20% di proteine e carboidrati, 3% di ceneri, 10% fibre. Presenti anche calcio, fosforo, potassio, Vitamina A e B. Mangiare pistacchio porta a una riduzione del colesterolo, essendo così utile per prevenire il rischio di malattie cardiovascolari: questo grazie alla presenza di grassi monoinsaturi che porta appunto alla riduzione del colesterolo cattivo. Inoltre presentano anche altri effetti benefici come: riduzione rischio di malattia agli occhi, cura della pelle secca, riduce il rischio di anemia, presenta proprietà antinfiammatorie e antibatteriche, riduce la pressione arteriosa. Infine, secondo una recente ricerca mangiare venti pistacchi al giorno aiuta a ridurre il rischio di tumore al polmone. Al contrario il pistacchio non presenta particolari controindicazioni.

Valori nutrizionali

dei pistacchi Cento grammi pistacchi tostati contengono 567 Kcal:
  • Proteine 20,65 g
  • Carboidrati 29,38 g
  • Zuccheri 7,74 g
  • Grassi 44,82 g
  • Fibra alimentare 9,9 g
  • Sodio 6 mg

Cenni storici

Il termine pistacchio deriva da bistachion o pistakia opistakion: in Cina sono chiamati il seme felice, mentre in Iran tale frutto è definito il seme che sorride. Il pistacchio è presente anche nella Bibbia: sono, infatti, citati tra i regali di Giacobbe al Faraone. Ma la storia del pistacchio è ricca di episodi da raccontare: ad esempio alla corte della Regine di Saba, era considerato un frutto da riservare alla famiglia reale, mentre nel mondo greco era considerato uno stimolante sessuale. In Italia, dopo i primi tentativi falliti in epoca romana, fu introdotto dagli Arabi nel X secolo a Bronte in Sicilia. Tornando indietro nel tempo, leggenda vuole che nell’antica Persia gli amanti si incontrassero proprio sotto gli alberi di pistacchi per ascoltare il crepitio dei frutti che si schiudevano.

Come conservarli

I pistacchi possono essere conservati anche a lungo se lasciati all’interno del proprio guscio. Importante, una volta raccolto il frutto, effettuare in breve tempo la smallatura: tale frutto, infatti, è soggetto all’attacco delle muffe. I pistacchi possono essere conservati in vari modi: Nel guscio: possono durare anche qualche mese. In un vaso chiuso: occorre conservarlo al fresco e in questo caso possono durare anche sei mesi. I pistacchi vanno messi sgusciati. Congelatore: i pistacchi possono anche essere congelati sgusciati e in quel caso il loro mantenimento arriva anche a un anno.

Varietà di ricette con i pistacchi

cioccolata con pistacchi I pistacchi possono essere consumati in una varietà di modi: ingrediente ideale per condimenti e salse grazie al suo sapore, il pistacchio può anche essere utilizzato per dolci e gelati. Preparazione tipica è la mortadella aromatizzata al pistacchio ma le ricette che prevedono l’utilizzo di questo frutto sono molte e variegate. Da gustare tutta, ad esempio, la ricetta ravioli con pistacchi e gamberi, ma da non perdere è anche una deliziosa faraona ripiena con mortadella, pistacchi e pomodori secchi. Come detto non mancano i dolci che utilizzato tale frutto: ecco allora una crema di cioccolato con pistacchi, soltanto una delle tante ricette che potrete trovare qui e che prevedono l’utilizzo del pistacchio.

Condividi questo articolo

Scarica la rivista

Le nostre rubriche

L'universo culinario a portata di click

BUON APPETITO: PERCHÉ NON VA DETTO PER IL GALATEO

E’ una delle domanda che spesso escono fuori quando si parla di galateo: perché non è corretto augurare buon appetito all’inizio di un pasto? ...

Continua a leggere

ERBE AROMATICHE E CARNE: GLI ABBINAMENTI PERFETTI

Qual è il miglior abbinamento tra erbe aromatiche e carne? Parliamo di un argomento centrale in un Paese come il nostro dove la carne è alimento ...

Continua a leggere

CASUSGRILL, LA GRIGLIA USA E GETTA CHE RISPETTA L'AMBIENTE

Un’innovazione che potrebbe cambiare il modo di fare le grigliate: CasusGrill è il primo barbecue usa e getta di cartone, biodegradabile al 100%. ...

Continua a leggere

Lascia un commento

Scarica la rivista