Frumina o amido di frumento

Data Pubblicazione: 06/01/2018

Frumina o amido di frumento

Si parla di frumina o di amido di frumento per riferirsi a una polvere bianca, simile alla farina, che può essere utilizzata in cucina. Insolubile in acqua fredda, inodore e insapore, deriva da un processo di produzione molto strutturato. In particolare questo amido si ottiene lavorando i chicchi di grano tenero. Questi sono messi in ammollo in acqua. Successivamente si procede con la macinazione, la filtrazione, la centrifugazione e, infine, la riduzione in polvere. A questo punto abbiamo la nostra frumina pronta all'uso: l'amido messo a contatto con l'acqua calda tende a gonfiarsi ed è per questo che è molto utile come addensante naturale nelle preparazioni soprattutto dolci. Frumina Paneangeli è un'associazione che viene subito in mente soprattutto quando si vogliono fare dei dolci soffici e deliziosi. Un impasto realizzato con l'amido di frumento invece che con la classica farina, infatti, garantisce un dolce più tenero: ottimo anche per budini e creme ed in generale per tutte quelle ricette che richiedono una consistenza particolarmente liscia.

Frumina, fecola di patate e maizena sono spesso messe a confronto in quanto hanno più o meno la stessa funzione. Da prestare attenzione però perché a differenza delle altre due, l'amido di frumento non è adatto a chi soffre di celiachia in quanto potrebbero essere presenti tracce di glutine.

Proprietà della frumina

La frumina a livello di composizione non si differenzia molto dalla fecola di patate. Entrando nel dettaglio anche in questo caso troviamo due polimeri diversi: l'amilopectina e l'amilosio. Il primo garantisce alta digeribilità, un elevato indice glicemico ed è coinvolto nella gelatinizzazione; il secondo invece, ha minore viscosità ed è coinvolto nella riorganizzazione dell'amido dopo il processo di cottura. A livello calorico, 100 grammi di frumina apportano 350 Kcal: questo per la presenza elevata di carboidrati, accompagnati da grassi e proteine.

Come conservare

L'amido di frumento va conservato in un luogo fresco e asciutto, lontano dall'umidità e da elevate temperature.

Varietà di preparazione


Abbiamo già detto che la frumina per dolci è l'ideale. Ad esempio è ottima per rendere morbido il pan di spagna dove può andare a sostituire la fecola di patate. Non è da meno per altri impasti di dessert se vogliamo ottenere maggior morbidezza. Come detto non è adatto a ricette per chi ha un'intolleranza al glutine anche se in commercio esiste anche l'amido di frumento deglutinizzato.

Condividi questo articolo

Scarica la rivista

Potrebbe interessarti anche

Le nostre rubriche

L'universo culinario a portata di click

MANGIARE PIZZA FA AVERE SUCCESSO SUL LAVORO

Non solo bontà tutta da assaporare: mangiare pizza fa avere successo sul lavoro! E’ l’incredibile scoperta fatta da uno psicologo americano Dan ...

Continua a leggere

QUANTA VITAMINA D ASSUMERE OGNI GIORNO

Quanta vitamina D occorre assumere ogni giorno? E’ risaputo che parliamo di una sostanza che apporta benefici al nostro organismo. La vitamina D è ...

Continua a leggere

COSA MANGIARE A COLAZIONE PER DIMAGRIRE

Un abbondante colazione per dimagrire. Sembrerà un controsenso ed invece è la ricerca scientifica a dirlo: il primo pasto del giorno deve essere ...

Continua a leggere

Lascia un commento

Scarica la rivista