Farina 00, il segreto di pane e pizza

Data Pubblicazione: 05/01/2018

Farina 00, il segreto di pane e pizza

La Farina 00 è uno dei tipi di farina di frumento. Questa varietà deriva dall’estrazione della parte centrale del chicco di grano. E’ la farina più raffinata e non contiene crusca. I vari tipi di farina di grano tenero si differenziano tra loro per la percentuale di resa in farina con l’estrazione. Ad ogni modo, anche se esistono farine che non derivano dal grano, questo termine è utilizzato principalmente per indicare la farina di grano tenero, mentre quella di grano duro è definita semola. Ottima per realizzare pane e pasta, le sue caratteristiche in Italia sono precisate dal Decreto del Presidente della Repubblica numero 187 del 9 febbraio 2001.

Tornando ai diversi tipi di farina di grano ì, è bene specificare che quando si ottiene una resa tra il 70 e l’82% abbiamo una farina di grano tenero.

Proprietà della farina 00

Per distinguere i vari tipi di farina si deve tener conto di diversi parametri: la farina 00 è sicuramente più raffinata e, come detto, non presenta crusca e cruschello. Al contrario questi ultimi sono presenti in quantità massima nella farina integrale.

Differenze tra Farina 00 e Farina Integrale:

Componenti

Farina integrale

(100g) Farina 00 (100g)

PROTEINE (g) 13,0 9,0

Sali minerali (%) 2,2 0,5

CALCIO (mg) 50 14

FOSFORO (mg) 450 90

MAGNESIO (mg) 150 50

Vitamina B1 (mg) 0,6 0,1

Vitamina B2 (mg) 0,3 0,04

Vitamina B6 (mg) 0,7 0,2

Negli ultimi anni sono in molte le voci critiche sull’utilizzato della farina 00. E’ ormai accertato che un eccessivo consumo di questa farina faccia male all’organismo. In particolare l’elevata quantità di zuccheri è il punto in discussione. Questo perché nel processo di raffinazione, viene eliminato il germe di grano e anche tutti i Sali minerali, gli acidi grassi polinsaturi, vitamina E e vitamine del gruppo B e la crusca che è ricca di fibre. Così la farina che ne viene fuori, ha perso tutti le sostanze nutritive e sarà esclusivamente ricca di zuccheri. Proprio il consumo di questi, può portare ad un aumento della glicemia, quindi ad un maggior deposito di grassi. In questo modo il nostro organismo è maggiormente esposto a problemi di salute come malattie cardiovascolari e diabete.

Valori nutrizionali

100 grami farina 00

  • Kcal 366
  • Proteine 9,71 g
  • Carboidrati 76,22 g
  • zuccheri 0,49 g
  • Grassi 1,48 g
  • saturi 0,302 g
  • monoinsaturi 0,193 g
  • polinsaturi 0,845 g
  • colesterolo 0 mg
  • Fibra alimentare 2,4 g
  • Sodio 2 mg
  • Alcol 0 g

Cenni Storici

L’utilizzo delle farine bianche come quella 00 al posto di quelle integrali è relativamente recente. Risale, infatti, al secondo dopo guerra quando questi tipi di farine iniziavano ad essere maggiormente diffusi in quanto prodotti facilmente digeribili, con tempi di lavorazione ridotti e meno sazianti (quindi procurava un aumento dei consumi). Oggi si è scoperto però quanto tale farina sia un rischio per il nostro organismo.

Come conservare

La Farina di grano 00 va conservata lontano dall’umidità e da fonti di calore. Possibilmente va messa in barattoli di vetro chiusi ermeticamente, seguendo poi i consigli per evitare la formazione degli insetti della farina.

Varietà di preparazione

La farina 00 in cucina è utilizzata in un’infinita di ricette. Ovviamente è l’ingrediente immancabile per pasta e pane, serve per cucinare delle deliziose pizze ma è indispensabile anche per altri gustosi piatti.

Condividi questo articolo

Le nostre rubriche

L'universo culinario a portata di click

BENEFICI VINO: DUE BICCHIERI PER PREVENIRE LA DEMENZA

I benefici del vino non si scoprono certo oggi: un’assunzione moderata fa bene all’organismo ed ora spunta un altro effetto positivo. Due ...

Continua a leggere

CURARE L'EMICRANIA CON LA CURCUMA: FUNZIONA DAVVERO?

La curcuma per combattere l’emicrania. Convivere con il mal di testa non è semplice: l’emicrania, sintomi spesso molto diversi tra di loro ...

Continua a leggere

SOSTANZE CHIMICHE NEGLI ALIMENTI, ATTENZIONE A CONTENITORI E CARNI LAVORATE

I pediatri lanciano l’allarme: attenti alle sostanze chimiche contenute negli alimenti. In particolare attenzione massima andrà assicurata per i ...

Continua a leggere

Lascia un commento

Scarica la rivista