Amarene, le parenti povere (ma gustose) delle ciliegie

Data Pubblicazione: 05/12/2017

Amarene, le parenti povere (ma gustose) delle ciliegie

Parente stretto (ma forse povero) delle ciliegie, le amarene sono un frutto ugualmente delizioso. L'albero, il Prunus ceranus, è conosciuto come visciolo o amaresco ed arriva dall'Asia Minore, in particolare dalla zona stretta tra il Mar Nero e il Mar Caspio. Dal sapore un po' più amarognolo rispetto alle ciliegie, si differenzia da queste ultime anche perché l'albero è più piccolo. Diverse le varietà presenti: le vescicole, di colore rosso intenso e dal sapore molto dolce; le marasche, con colore tendente al nero e sapore acidulo; le amarene con colore chiaro e sapore amarognolo.

Proprietà delle amarene

L'amarena è un frutto dalle innumerevoli proprietà benefiche. Ricche di sali minerali e vitamine, ha un effetto antinfiammatorio, soprattutto per il colon. Questo beneficio è dovuto alla presenza di antociani, utili anche come antiossidanti. Grazie ai bioflavonoidi hanno un effetto positivo sulla circolazione sanguigna e riducono il rischio di ictus e trombosi. Ottime per la ritenzione idrica, sono particolarmente indicate per chi ci tiene alla linea: garantiscono, infatti, appena 41 calorie ogni 100 grammi.

Le amarene possono essere usate anche per migliorare l'umore e la vista, favoriscono l'espulsione delle tossine e riducono il senso di affaticamento. Ottime anche per combattere artriti, calcoli e nei casi di stipsi.

Valori nutrizionali

per 100 grammi di amarene:

  • Kcal 50
  • Proteine 1 g
  • Carboidrati 12,18 g
  • zuccheri 8,49 g
  • Grassi 0,3 g
  • saturi 0,068 g
  • monoinsaturi 0,082 g
  • polinsaturi 0,09 g
  • colesterolo 0 mg
  • Fibra alimentare 1,6 g
  • Sodio 3 mg
  • Alcol 0 g

Cenni storici

Le amarene sono conosciute da tempo come frutto dal potere salutare. In passato, infatti, erano anche usate per creare per cuscini contro mal di pancia e dolori cervicali.

Varietà di preparazione in cucina

Ma il loro meglio le amarene lo danno in cucina. Come non fare un accenno alle amarene sciroppate, la marmellata di amarene o i biscotti all'amarena. Questo frutto può essere anche mangiato come frutta ma è ottimo anche per realizzare dei deliziosi liquori. Come allora non fare riferimento al maraschino, ottimo come aromatizzante per macedonie e gelati. Ma anche i frutti così come sono possono essere usati per farcire dolci. Ottima, infine, sotto spirito.

Condividi questo articolo

Le nostre rubriche

L'universo culinario a portata di click

FESTA DELLA LIBERAZIONE: IL PIATTO DEL 25 APRILE È LA PASTASCIUTTA ANTIFASCISTA

E’ la festa della liberazione anche a tavola: si celebrano i 73 anni dell’insurrezione delle forze partigiane e della sconfitta del regime ...

Continua a leggere

CIBI SENZA GLUTINE, GRATIS PER I CELIACI: IL DECRETO

Cibi senza glutine gratis per celiaci: resta garantita l’assistenza a chi soffre di celiachia grazie al decreto approvato dalla Conferenza Stato ...

Continua a leggere

CARNE ALLA GRIGLIA: PERCHÉ FA MALE

Ormai è cosa nota ai più: mangiare spesso carne alla griglia può provocare problemi di salute. Tra i rischi della carne cucinata alla griglia ...

Continua a leggere

Lascia un commento

Scarica la rivista