Alette di pollo, bontà da cucinare in mille modi

Data Pubblicazione: 13/12/2017

Alette di pollo, bontà da cucinare in mille modi

Molto utilizzato in cucina e apprezzato per la sua carne magra, il pollo presenta diversi tagli. Ad esempio le alette di pollo sono le ali private della schiena. Da non confondere con le ali vere e proprie che restano attaccante alla parte di schiena. Queste alette di pollo possono essere preparate al forno, fritte o anche impanate: la loro bontà non cambia, l’apporto calorico magari sì!

Prima di vedere nel dettaglio proprietà e modi di cucinare delle alette di pollo, scopriamo di più su questo alimento. Con il termine pollo si indicano solitamente animali appartenenti alla specie Gallus gallus. Questa carne può essere cucinata subito dopo la macellazione. In realtà si definisce pollo in maniera particolare la carne che deriva da un animale di 1-1,4 chilogrammi, mentre altri nomi che possono essere usati sono gallina (da 1,4 a 2 chili), cappone (maschio castrato, macellato quando arriva ad un peso di massimo 3,5 chili).

Proprietà alette di pollo

Come detto il pollo presenta una carne magra ed anche le alette non fanno eccezione. Sono molto digeribili e presentano una buona quantità di proteine nobili. Pochi i grassi presenti e quindi basse anche le calorie (ovviamente queste dipendono anche da come vengono cucinate le alette).

Cenni storici

La storia del pollo coincide in pratica con quella dell’umanità. Già cinquemila anni fa questo animale era utilizzato a scopo alimentare. A dimostrarlo ci sono alcune pitture dell'epoca. Successivamente inizia anche la sua coltivazione intensa. Così in epoca romana erano molte le ricette a base di pollo, carne riservata all'élite e non alla plebe.

Come conservare

Le alette, così come il pollo in generale, devono essere tenute in frigorifero, meglio se coperte con della pellicola trasparente. Ovviamente possono anche essere congelate: in questo caso vanno consumate entro sei mesi e non oltre le 12 ore dopo lo scongelamento.

Varietà di preparazione

Le alette di pollo possono essere cucinate in un’infinità di modi. Ricette classiche sono le alette di pollo fritte o le alette di pollo al forno o ancora le alette di pollo in padella. Ma esistono anche altre preparazioni un po’ più particolari. Un esempio è rappresentato dalle alette di pollo alla messicana oppure da una deliziosa ricetta in cui sono sfumate al marsala con semi di sesamo. Assolutamente da provare!

Condividi questo articolo

Le nostre rubriche

L'universo culinario a portata di click

CIBI SENZA GLUTINE, GRATIS PER I CELIACI: IL DECRETO

Cibi senza glutine gratis per celiaci: resta garantita l’assistenza a chi soffre di celiachia grazie al decreto approvato dalla Conferenza Stato ...

Continua a leggere

CARNE ALLA GRIGLIA: PERCHÉ FA MALE

Ormai è cosa nota ai più: mangiare spesso carne alla griglia può provocare problemi di salute. Tra i rischi della carne cucinata alla griglia ...

Continua a leggere

PIZZE STRANE, LE FORME PIÙ CURIOSE AL MONDO

Può un grande classico come la pizza diventare una ricetta originale? Assolutamente sì, se parliamo di pizze strane: al bando la classica forma ...

Continua a leggere

Lascia un commento

Scarica la rivista