Acqua, la fonte della vita

Data Pubblicazione: 15/01/2018

Acqua, la fonte della vita

Il 65% del nostro corpo è costituito di acqua, tutti gli alimenti che utilizziamo la contengono: impossibile allora non parlare di questo composto chimico che è essenziale in qualsiasi forma di vita. Costituita da due atomi di idrogeno e un atomo di ossigeno legati tramite un legame covalente polare, l’acqua è fondamentale anche per cucinare. Senza entrare troppo nel dettaglio di un argomento sul quale si possono scrivere decine di trattati, possiamo soffermarci sull’aspetto più culinario. In cucina, infatti, è fondamentale: sia per preparare diverse ricette che per conservare alcuni alimenti che, ovviamente, perché costituisce una presenza costante in tutti gli ingredienti utilizzati.

Concetto base è che a temperatura ambiente ci troviamo davanti ad un liquido; a 0° C si solidifca e diventa ghiaccio, mentre portato a 100° C si trasforma in vapore acqueo. L’acqua da utilizzare può arrivare dalla rete idrica oppure essere acquistata in bottiglie, di plastica o vetro. In quest’ultimo caso si ha una classificazione in base a determinati parametri come ad esempio il residuo fisso a 180°C cioè quanti grammi di Sali si trovano disciolti dopo l’evaporazione di un litro a 180° C.

In base a tale parametro possiamo distinguere:

- Minimamente mineralizzate: con un residuo fisso inferiore a 50mg per litro. Povere di Sali minerali, indicate per determinati scopi terapeutici.

- Oligominerali: con un residuo fisso da 50 a 500 mg per litro. Parliamo delle classiche acque utilizzate a tavola.

- Mediominerali: in questo caso il residuo fisso va da 500 a 1500 mg/l. Indicate in caso di carenza di determinati minerali.

- Ricche di sali minerali: il residuo fisso supera i 1500 mg per litro. Utilizzate solo per determinate cure.

L’acqua poi può essere classificata anche in base alla presenza di gas. In questo caso troviamo l’acqua Naturale o liscia (non gassata), l’acqua gassata (addizionata con anidride carbonica), effervescente naturale (in questo caso l’anidride carbonica è presente naturalmente alla sorgente).

Proprietà dell’acqua

Quando si parla di acqua si fa riferimento a un liquido che non ha né sapore né odore. Privo di calorie e nutrienti presenta solo alcuni Sali minerali in base al tipo scelto. Molto importante bere acqua (i famosi 2 litri al giorno) per eliminare le scorie dal nostro organismo e idratare il corpo.

Come conservare

Se per l’acqua di rubinetto la voce conservazione non va utilizzata, per quella imbottigliata è fondamentale. Le bottiglie di acqua vanno allora tenute in un luogo fresco e asciutto, lontano da fonti di luce e calore. Prestare attenzione alla data di scadenza: superata questa, il contenuto non è più microbiologicamente puro.

Come usarla in cucina

E veniamo all’utilizzo dell’acqua in cucina. Sappiamo tutti che l’acqua del rubinetto, alcune eccezioni a parte, può essere tranquillamente utilizzata per cucinare e lavare gli utensili della cucina. Attenzione ai casi di presenza eccessiva di cloro o calcare: in questo caso si può utilizzare una caraffa filtrante o anche l’acqua minerale. In linea di massima, inoltre, l’acqua leggermente frizzante è ottima per inumidire la carta da cucina dove conservare frutta e verdura già tagliate e sbucciate; inoltre può essere utilizzata per la pasta bianca in quanto ritarda l’ossidazione e la rende più chiara. Inoltre l’acqua frizzante è ottima per le fritture: garantisceo maggior croccantezza. Ottima per le pastelle. In tema di ricette non possiamo non nominare la torta all’acqua.

Condividi questo articolo

Le nostre rubriche

L'universo culinario a portata di click

LE STRATEGIE SALVAPESO

Eccolo, il segreto che nessun professionista vi ha mai svelato: le strategie salva peso! Purtroppo nessun miracolo, niente ricette magica, ma ...

Continua a leggere

IL LATTE FA MALE?

Il latte fa male? La domanda è sempre più spesso posta rispetto ad uno degli alimenti che accompagna l’uomo dalla nascita lungo tutto il suo ...

Continua a leggere

PERCHÉ NON PIACCIONO LE VERDURE

Sono tra gli alimenti che fanno più ‘discutere’ visto che non tutti le apprezzano ma perché non piacciono le verdure? Non sono poche le persone ...

Continua a leggere

Lascia un commento

Scarica la rivista