I pomodori ripieni con erba cipollina sono un piatto gustoso e facile da preparare anche per chi non è molto esperto in cucina.

Quali pomodori utilizzare?

La ricetta è realizzata con pomodori Piccadilly dalle carni consistenti, rosse e molto saporite e che hanno forma ovale. Devono essere freschi e maturi ma ancora belli sodi con la buccia ben tesa, il picciolo verde brillante e belli profumati. Questi pomodori vengono coltivati ormai in tutte le regioni italiane, ma certamente le coltivazioni migliori sono in Sicilia dove il clima ne favorisce sviluppo e sapore migliori. Sono pomodori a grappolo, circa 15 per ogni ramo. Questo pomodoro è ideale per realizzare deliziosi sughi, ottime bruschette, gustose insalate da servire come secondo piatto e deliziosi contorni. Contengono 19 calorie ogni 100 gr. di prodotto edibile.  Sono ricchi di vitamina C, fibre e proteine oltre che a buone quantità di carotenoidi e licopene.

I pomodori ripieni li serviamo come antipasto o contorno?

I pomodori ripieni con erba cipollina possono essere proposti come stuzzicante antipasto, serviti freddi e accompagnati da fettine di pane bianco o integrale casereccio leggermente grigliate e condite con un filo di olio extravergine di oliva. Ma è anche un contorno saporoso e fragrante da servire tiepido per accompagnare piatti di formaggi freschi come latticini fiordilatte o di bufala, ricotta o primo sale. Anche i formaggi stagionati si sposeranno bene con i pomodori: gorgonzola, tome piemontesi, taleggio, fontina etc. Sono ottimi anche con pesce, carni bianche aviarie e di suino, coniglio, vitello etc. cotte alla griglia, alla piastra, al vapore oppure lessate o arrosto.

Consiglio di togliere all’aglio il germoglio centrale in modo da renderlo più leggero e digeribile e poi di tagliare gli spicchi a cubetti; se invece preferite assaporare l’aglio ma non masticarlo, tritatelo finemente.

Per quanto riguarda il pangrattato, consiglio di prepararlo in casa con pane secco di vario tipo come quello nero, integrale, di segale, casereccio, ai cereali etc. mettendolo in un mixer e tritandolo grossolanamente: in questo modo i si verrà a formare una crosticina dorata sulla superficie dei pomodori molto più gustosa, fragrante, golosa e croccante.